Viaggio nella valle di Zavhan

In Mongolia occidentale nella valle dello Zavhan esiste un lago meraviglioso, che ti lascia senza fiato.. I mongoli lo chiamano Har Nuur, Хар нуур, “lago nero”.

Fa parte di un gruppo di laghi interni che nella preistoria ovvero circa 5000 anni era un unico grande lago. I cambiamenti climatici hanno nel tempo inaridito la regione. Il lago poi si divise in più laghi: a ovest dell’Har nuur si trova il più grande Har-Us nuur e a sud c’è il Dôrgôn nuur.


La profondità del lago è di 48 metri di lunghezza e di 5-10 km di larghezza e ci sono tre piccole isole nel lago a 2.500 metri sul livello del mare dove si può vedere il nido di molti uccelli migratori.

E’ un lago molto difficile da raggiungere, dista diversi giorni da karakhorum, nascosto nelle foreste interne della zona strettamente protetta del Khan Khentii fa anche parte del deserto Hentii a nord-est di Ulaanbaatar.
È l’unico vero deserto della Mongolia nel senso che è completamente privo di persone e animali domestici. È un regno di lupi, alci, cervi rossi, gazzelle, cinghiali, linci e di orsi.

Sicuramente se ci andrete non incontreremo molte persone la maggior parte del viaggio. Io ricordo di averci trovato qualche famiglia di Siberiani in quanto esiste un altro confine a nord tra Tuva e questo bellissimo lago ( percorribile solo per Mongoli e Russi) e due altri turisti Russi che avevano appena spaccato la jeep, che da queste parti non è certo una novità.

Inutile dire che questo mix di roccia, acqua cristallina e sabbia merita di essere visto almeno una volta nella vita e credo che sia il mio secondo posto preferito in Mongolia. Ricordo di averci fatto un estenuante trekking di quasi 8 km su e giù per le montagne per poi rilassarmi vicino alla sponda del lago.

PS: Non vi aspettate comodità, questi luoghi sono per gli amanti della natura, per chi non si fa problemi col cibo, col dormire in tenda e col non dover aver rete internet o telefonica ogni minuto della sua vita. Ma se ci andrete con il giusto mood rimarrete “folgorati” da questa meravigliosa esperienza.

Per tour in lingua italiana, tedesca e inglese nella valle di Zavhan: http://www.mongolia-viaggi.it/prodotto/viaggio-nella-valle-dello-zavhan-har-nuur/

Alcune foto di questo meraviglioso luogo:

La parte del lago che da sulle dune di sabbia:

 

Un’altra sponda raggiungibile dopo qualche km percorso a piedi:

 

In Mongolia il tempo cambia facilmente, ricordo di essere partita con il sole e di essere tornata con un acquazzone, ma notate la rifrazione della luce su questo stupendo lago!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *